Fattorie Faggioli

Erasmus+ Turchia

Programma Erasmus+ per un gruppo di giovani provenienti dalla città di Smirne, Turchia, impegnati nel percorso formativo “KONTINU SISTEM OPERATORLUGU VE ZEYTINYAGI DEGUSTATORLUGU” seguiti dal professore Namik Cetin.

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto

Formazione per l’I.T.S. Turismo di Jesolo (VE)

Giornate formative sull’Hospitality management” e “Restaurant business”. Due Corsi biennali di alta formazione che hanno l’obiettivo di creare profili professionali con competenze tecniche all’avanguardia nel settore turistico ricettivo. Organizzati dalla Fondazione I.T.S. Turismo di Jesolo (VE) composta da Scuole, Università, Imprese, Enti locali e di Formazione, permetteranno ai giovani futuri manager di relazionarsi con il mondo dell’impresa, confrontandosi con le strategie che trasformano le risorse e le attrattive del territorio in offerte e prodotti turistici integrati e organizzati. Ottimi scambi di buone pratiche con, Fabrizio Vimari Confcommercio Forlì, Enrica Scopel direttrice ITS Jesolo, Maria Carla Furlan coordinatrice dei percorsi formativi. Il turismo è una risorsa strategica per i piani di sviluppo di ogni Paese, Italia inclusa naturalmente che fino a metà anni ’90 era la seconda destinazione turistica del pianeta con una quota del 7% e oggi si ritrova ad essere la 5° destinazione con una quota del 4,2%. Per questo, per invertire questa tendenza servono giovani preparati e “talentuosi” perché questo, in definitiva è un settore in cui tutti abbiamo “una parte”, “un ruolo” più o meno intercambiabile di operatore, viaggiatore, turista.

L'immagine può contenere: 10 persone, persone che sorridono, spazio al chiusoL'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi, montagna, erba, cielo, spazio all'aperto e naturaL'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

 

Scambio di buone pratiche a Sofia 2018

Scambi di buone pratiche a Sofia con la Rete Nazionale dei GAL bulgari. Un workshop organizzato da Luba Yonkova con la presenza dell’amico e grande Presidente del Gal Meridaunia Alberto Casoria e la responsabile dei progetti di cooperazione Angela Loporchio . Oggi è importante utilizzare al massimo le grandi opportunità economiche e di mercato che offre la filiera commercio-artigianato-ruralità-ambiente-enogastronomia-cultura, focalizzando l’attenzione sul ruolo fondamentale che il Turismo rurale può rivestire nella crescita economica dei nostri territori.

L'immagine può contenere: 1 persona, vestito elegante e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 2 persone, persone in piediL'immagine può contenere: 14 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono, persone in piedi e vestito eleganteL'immagine può contenere: schermo e spazio al chiusoNessuna descrizione della foto disponibile.L'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, scarpe e spazio al chiusoL'immagine può contenere: una o più persone e spazio al chiuso

Workshop sulla “Filiera legno di Paulownia” 2018

Dopo tanti anni di iniziative sullo sviluppo Rurale, possiamo dire che le filiere “intersettoriali” hanno sviluppato una economia locale e affrontato il mercato globale non più come singolo prodotto, ma come sistema “territorio”. Per questo vi aspetto, venerdì 23 marzo ore 10,00 presso Università Polpolare del Mediterraneo in via Cardarelli 34 Fermo FM, all’incontro-workshop sulla “Filiera legno di Paulownia”, una importante alleanza di filiera completa tra mondo agricolo, l’industria e il mondo della ricerca. Spingere l’acceleratore sull’innovazione vuol dire rafforzare la capacità di competere sui mercati, migliorare le performance ambientali e ridurre l’impatto su acqua, aria e suolo. La “Rete Paulownia Italia” raggruppa le reti regionali che hanno l’obbiettivo di costruire filiere corte e complete, dai cloni delle piantine Paulownia da legno alla coltivazione, trasformazione e commercializzazione, gestito dagli agricoltori associati in Rete.

L'immagine può contenere: testo

Giornate di formazione per futuri manager della comunicazione e del marketing turistico

Alberto Zattini, direttore Confcommercio di Forlì, Giorgio Frassineti, sindaco di Predappio, Liviana Zanetti Presidente APT Regionale, con il contributo della loro esperienza e lo spessore delle loro professionalità, sono stati interlocutori d’eccellenza per i due gruppi, futuri manager della comunicazione (organizzato da Enfap Emilia Romagna) e marketing turistico (organizzato dalla Fondazione ITS di Rimini) coinvolgendoli nelle dinamiche delle #ComunitàOspitali e dei #BorghiAutentici e facendo di un percorso formativo di livello superiore un percorso formativo d’eccellenza. Focus degli incontri le Comunità Ospitali dei Borghi Autentici d’Italia e dell’ospitalità “tailor made”, in cui i servizi personalizzati rappresentano quel valore aggiunto che porta il turista a preferire quelle soluzioni “su misura” che propongono un mondo davvero speciale legato fortemente al Territorio. Un modello di sviluppo locale sostenibile, rispettoso dei luoghi e delle persone e attento alla valorizzazione delle identità locali, il nostro obiettivo deve essere quello di far riscoprire i Borghi Autentici Italiani quali luoghi da vivere, luoghi in cui gli ospiti possano fare esperienze, possano emozionarsi e apprendere. Per cui fra le abilità e le competenze richieste ai nuovi manager vanno sicuramente incluse la capacità di ascolto e di negoziare, la disponibilità a lavorare in team, l’empatia, la capacità di prendere decisioni e di lavorare per progetti, l’impegno nel mantenere e migliorare la relazione nella rete.

L'immagine può contenere: 23 persone, persone che sorridonoL'immagine può contenere: 12 persone, persone che sorridono, persone in piediL'immagine può contenere: 6 persone, persone che sorridono, persone in piediL'immagine può contenere: 2 persone, persone sedute, tabella e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

I.T.S. “Tecnico Superiore per la gestione di strutture e servizi turistici” 2018

Giornate formative con il gruppo I.T.S. “Tecnico Superiore per la gestione di strutture e servizi turistici”. Organizzato dalla Fondazione I.T.S. di Rimini “Turismo e Benessere”, composta da Scuole, Università, Imprese, Enti locali e di Formazione per garantire uno stretto legame con il mondo produttivo e della ricerca, il Corso ha l’obiettivo di creare profili professionali con competenze tecniche adeguate alle esigenze del settore turistico ricettivo, pronti a operare anche a livello internazionale. Un momento di grande importanza è costituito dall’incontro con professionisti del settore turistico e con gli amministratori locali, Luciana Garbuglia Sindaca di San Mauro Pascoli e Lilia Varo presidente Gal Valli Marecchia e Conca, che permetterà ai futuri manager di relazionarsi con il contesto socio-economico del territorio per creare una proposta fatta di emozioni ed esperienze, quali valore aggiunto per la scelta di una destinazione, Scambio di buone pratiche anche con il gruppo OSFIN di Rimini.

L'immagine può contenere: 25 persone, persone che sorridono, persone in piedi, albero e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 20 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 18 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiuso

Turchia e Italia unite per la formazione professionale

Più di trenta giovani coinvolti nel progetto didattico. All’incontro hanno partecipato un gruppo di futuri manager guidati dal coordinatore Omar Ben Hamouda di ENFAP Emilia-Romagna, con il percorso di alta formazione per “Tecnico esperto nella gestione di servizi con competenze digitali per il marketing e la comunicazione”. I gruppi di studenti turchi, programma Erasmus+ , provengono dalle città di Bursa e Smirne, impegnati nei percorsi, Cultural Kitchen Internship e Tasting of the Olive Oil & Quality Control , in fattoria hanno costruito, con il coordinatore Faruk Şayan , uno scambio multiculturale che ha trovato nel cibo, nei sapori mediterranei della nostra tradizione rurale, una concreta e intelligente proposta per il futuro delle nostre Comunità Rurali.

L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi, albero e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 3 persone, persone in piedi, cielo e spazio all'apertoL'immagine può contenere: 15 persone, persone che sorridono, spazio all'aperto

Scambio di buone pratiche con il Giappone 2018

Giornate intense di incontri con gli amici giapponesi, dalla scuola di cucina a Casa Artusi, dove il motto è “ il miglior maestro è la pratica” ad Adriano Bonetti, assessore al Comune di Forlimpopoli che ha illustrando i progetti che il Comune ha realizzato per uno sviluppo territoriale equilibrato, rafforzando l’integrazione fra la cultura cittadina e quella rurale. Oggi è importante utilizzare al massimo le grandi opportunità economiche e di mercato che offre la filiera commercio-artigianato-ruralità-ambiente-enogastronomia-cultura, focalizzando l’attenzione sul ruolo fondamentale che il Turismo rurale può rivestire nella crescita economica di un Paese. Sempre puntuale e validissimo Giorgio Frassineti, Sindaco di Predappio e presidente dell’Unione dei 15 Comuni dell’area forlivese, sostenendo che ci si deve impegnare su molti settori per garantire una buona qualità della vita ai cittadini, i nostri Borghi Autentici sono una realtà positiva e l’identità è una risorsa strategica per lo sviluppo delle nostre Comunità Ospitali, che attraverso nuove chiavi di lettura del grande patrimonio storico, culturale, ambientale ed enogastronomico sarà in grado di proiettarli su scala nazionale ed europea, evidenziando quel ruolo di vere e proprie capitali territoriali minori che per secoli hanno svolto.

L'immagine può contenere: 13 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 29 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiusoL'immagine può contenere: 9 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiuso

“Sono Romagnolo” 2018

Per il terzo anno, da venerdì 23 a domenica 25 febbraio, ritorna “Sono Romagnolo” (una Fiera che mira a promuovere la cultura romagnola) che si terrà il prossimo fine settimana al quartiere fieristico di Cesena per raccontare la nostra terra, legando tradizioni e ospitalità al mondo del commercio e del turismo. Sarà un’opportunità per incontrarci, un’opportunità per stare insieme e per valutare nuove strategie per il nostro amato territorio, nell’ambito di una realtà dinamica che pensa alla Romagna che fu e progetta per quella che sarà. E se il 2016 è stato l’anno nazionale dei cammini, il 2017 quello dei borghi, il 2018 sarà l’anno internazionale del CIBO italiano nel mondo, per valorizzare e mettere a sistema le tante eccellenze di cui il nostro Paese è ricco. Quel cibo capace di farci sentire a casa, che ci mette a nostro agio sia perché è buono a livello di gusto sia perché è un sapore che si adatta al sentimento che pervade un po’ tutti, turisti e non: ovvero la ricerca del benessere, dell’armonia di sapori, per sentirsi bene dentro. Grande è il potenziale offerto dalla straordinaria ricchezza e varietà di attività legate alla gastronomia e alla bellezza dei territori e gli imprenditori hanno colto l’input, affiancando nei loro progetti, il tema dell’ambiente e dell’ospitalità e proponendo iniziative concrete per la riqualificazione e rivitalizzazione dei Borghi Autentici di vallata e delle Destinazioni ospitali. L’idea è quella di utilizzare al massimo le grandi opportunità di mercato che offre la filiera commercio-artigianato-ruralità-ambiente-enogastronomia-cultura e di promuovere la Romagna way of life, lo stile di vita di qualità, sano e sostenibile delle piccole Comunità che oggi più di ieri possono aiutarci a riscoprire le nostre origini.

Nessuna descrizione della foto disponibile.L'immagine può contenere: 2 persone, folla e spazio all'aperto

“Tecnico esperto nella gestione di servizi” 2018

Giornate formative per la qualifica di “tecnico esperto nella gestione di servizi”, un figura professionale in grado di configurare l’offerta complessiva dei servizi e di organizzarne il processo di erogazione in funzione delle condizioni specifiche di mercato individuate, in una costanza di rapporto con il cliente/utente. Organizzato da ENFAP Emilia Romagna e coordinato dal dott. Omar Ben Hamouda. Le attività formative sono sulle caratteristiche dei servizi digitali per il marketing e la comunicazione. Il project management Amministrazione e gestione d’impresa. Dall’analisi dei fabbisogni alla progettazione e impostazione metodologica del piano di marketing e di comunicazione. Funzionalità tecniche dei servizi digitali per il marketing e comunicazione Metodologie e tecniche delle reti web Il sistema di riferimento e gli scenari di sviluppo • Comunicazione strategica Marketing strategico Comunicazione e relazione con il cliente on line Tecniche per il Monitoraggio della Clientela e il Customer Relationship Management.

L'immagine può contenere: testoL'immagine può contenere: 7 persone, persone che sorridono, persone in piedi



×

ideazione e realizzazione web site di:

e-xtrategy - internet way

via sant'Ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net